Notizie

Bracelli

DIALETTO BRACELLESE

07 Aprile 14

 


Sulla scia del grande successo che ha riscosso , fra giovani e meno giovani,
la pubblicazione del dizionario del dialetto spezzino e facendo seguito alla
pagina del sito del 9-03-2013 dove ,Grazia Viola propone filastrocche e modi di
dire in dialetto di Padivarma , abbiamo colto l' occasione di presentare alcuni
proverbi in dialetto di Bracelli.
 Si può così comprendere meglio come le sei frazioni che compongono il comune
di Beverino abbiano fra loro parlate diverse , diversi modi di pensare, diverse maniere di rapportarsi fra loro.Questo fa capire come i sei borghi abbiano avuto in passato differenti origini storiche.Infatti alcuni di essi presentano ancora vestigia di nobili famiglie,altri costruzioni di un passato più recente.


  Proverbi o modi di dire:

Ne de maso , ne de mason ne te levà u pelison.

Nansi che roba vansa , sciopa pansa.

Donde se mangia en trei , se mangia anca en quatro.

Pito , Pito fa a signoa, che senò a te tagio a coa.

Quelo che ne va'n busto va 'n man



San Loenso gran calua, Sant' Antogno gran fredua l' un e l' atro pogo i duan

 Sant' Antogno e San Simon guardene dai lampi e dai tron

Madonina de Loeto feme trova en belo funseto, che u sia groso o picenin basta
che l' abia u capelin

Chi va a leto sensa sena tutta a note u se remena, quando l'abia ben remenà
che vien en mente cu n'a mangià

De Marso chi ne po' andà causa u vaga scauso, ma se u ghe n'a en pao solo u
sen cata nautro

Carlevà l'è en bruto porco che per mangià u s'è veso l'orto. Carlevà l'è en
porco bruto che per mangià u s'è veso tuto

Alcune filastrocche
                   Din don dan
Ghe diseva n'a vota quelo
Meneghin du pia l'è sempre quelo
leva a crava den't i coi
levela te che me a ne voi
leva u rato den't u pertuso
levalo te che me a ghe frugo
        din don dan


            
Rondanina tecio tecio porta l'oio a san Benedeto
San benedeto u n'u voo
porta l'oio ai soo figi
i soo figi u'n vogian manco,
porta l'oio au spirito Santo
 u Spirito santo u su'u pigia u su'u meta
e'n ta botigia
quelo pogo cu g'avansa u su'u meta ein ta lanpa.
Lanpa lanpeta
u Segnò in ta cuneta
a Madona e,n procesion
o che bela oasion.