Eventi

Carlo

Parlavamo in dialetto

il 11 Ottobre 15 alle 19:30

 È già qualche anno che alla Spezia si è ridato vita a corsi per riappropriarsi del dialetto, la lingua vera della nostra cultura che si acquisisce soltanto parlandola nel luogo in cui si vive. Tutti sappiamo che i dialetti variano da regione a regione, da paese a paese ma molte sono le parole che si assomigliano fra città e paesi. L'altr'anno sfogliando con mio cugino Carlo il dizionario del dialetto spezzino ci siamo divertiti a trovare le parole che si assomigliano al nostro dialetto di Bracelli e per curiosità e per divertimento abbiamo cominciato a scrivere delle brevi frasi simpatiche che ci hanno riportato indietro nel tempo, facendoci rivivere i tempi spensierati della nostra infanzia. Non abbiamo analizzato tutte le parole con la stessa semantica dello spezzino ma solo alcune che proponiamo di seguito:

 

"baansa" Bilancia (Pigia a faina e pesala con a baansa)

"babolo" Insetto (Mia lì gh'è en babolo)

"balicocoa" Albicocca (Là ghè n'arbeo de balicocoe)

"balegiae" Calpestare (Levate de lì,ne balegiae)

"bambocia" Bambola (Che bela bambocia che gh'è)

"balin" Pallino del fucile (Meta i balin en te cartuce)

"barbagiae" Parlottare (I barbagian tanto quele donette)

"barboto" Balbuziente (Quel'omo l'è barboto)

"bardasson o fantasson" Ragazzotto (L'è en bardasson)

"bassì" Catino (Meta l'aigua en'to bassì)

"bastonà" Bastonata (A te dago n'à bastonà)

"bavain" Bavagliolo (Meta u bavain a u fante)

"lesto" Svelto (Dai vien lesto chi)

"aloa" Allora (Aloa andemo!!)

"alon" Orsù (Alon issete!)

"Amalocà" Raggrumato (A polenta la s'è amalocà)

"anelete" Orecchini (Che bele anelete che te gaa)

"aoco" Allocco (Te me pai n'aoco)

"arfogio" Alloro (Va en po' a pigià n'à fogia d'arfogio)

"avansasse" Affacciarsi (Avansete en pò lì Nilde)

"avenà" Venato (Ne te vedi! U goto l'è avenà)

"asedo" Aceto (U me paa ciù asedo che vin)

"caloe" Calore (Gh'è en caloe chi!)

"càosso" Calcio (Se ne te te levi de chi a te dago en càosso)

"caosson" Calzoni (Enfiete i caosson)

"carega" Seggiola (Setete en ta carega)

"caregon" Seggiolone (Seta u fante en to caregon)

"carubio" Cortile (Ciapa a borsa en tu carubio)

"cavagneto" piccolo Cavagno Canestro (Pigeme u cavagneto en ta scaa)

"novo" Nuovo (U mie capoto l'è novo)

"ninin" Bambino (I mie ninin genan a scoa)